L’uso dell’immagine nel laboratorio di comunicazione espressiva, a mediazione artistica, per persone con disturbo afasico

Nel laboratorio di comunicazione espressiva per persone con disturbo afasico l’uso delle immagini ha come scopo, in un’ottica fenomenologico-gestaltica, di riabilitare i disturbi della comunicazione già a partire dalla  percezione, considerata come il fondamento dello sviluppo cognitivo e del linguaggio.

Qual è la relazione che intercorre tra linguaggio e percezione? Come influiscono sul linguaggio umano le nostre percezioni? 

Nella nostra vita siamo abituati a vedere oggetti, li distinguiamo dal flusso continuo della scena percettiva, li identifichiamo con parole, li manipoliamo. Queste sono tutte azioni che facciamo apparentemente senza grossi sforzi cognitivi, ma la distinzione delle figure, l’identificazione di oggetti e la loro denominazione sono operazioni tutt’altro che scontate. Il nesso con il mondo fisico e quindi con la percezione di tale mondo, è fondamentale per la produzione e lo sviluppo del linguaggio. Secondo David L. Waltz, prima di poter nominare un oggetto, prima di identificarlo come tale, quello che sembra fondamentale è, da un lato, la percezione non tanto della cosa in sé, ma di quella cosa come un concetto unitario e, dall’altro, la percezione dell’unitarietà del concetto come il tratto più importante dell’oggetto stesso. Da un tale punto di vista, la percezione non è solamente il punto di partenza per la formazione e lo sviluppo del linguaggio, bensì costituirebbe una condizione essenziale senza la quale il linguaggio probabilmente non potrebbe aver luogo (1).

Per Rudolf Arnheim (Berlino 1904-2007) psicologo della Gestalt, allievo di Max Wertheimer e di Wolfgang Kohler, e fondatore della psicologia dell’arte, i processi primari della percezione seguono meccanismi analoghi a quelli del ragionamento: la nostra risposta percettiva al mondo sarebbe il mezzo fondamentale attraverso cui organizziamo i fenomeni di cui siamo testimoni e da cui nascono le idee e gli stessi simboli del linguaggio: << Le operazioni cognitive chiamate pensiero non sono privilegio dei processi mentali posti di sopra e al di là della percezione, bensì gli ingredienti essenziali della percezione stessa (2)…Uno stesso meccanismo, quindi, sembra operare su entrambi i livelli: quello percettivo e quello livello intellettivo, cosìcchè, inevitabilmente, termini quali: concetto, giudizio, logica, astrazione, conclusione, calcolo, devono essere applicati anche all’attività dei sensi. La percezione compie a livello sensoriale, ciò che nel campo del ragionamento si indica come “comprensione” >> (3).

La percezione è dotata di tutta una serie di capacità che tradizionalmente sono state attribuite – e lo sono spesso tutt’ora – a facoltà mentali erroneamente ritenute superiori. Essa ha la capacità di afferrare l’essenziale, di cogliere i tratti strutturali di qualcosa, è finalizzata, cioè diretta a cogliere le qualità degli oggetti che li rendono salienti per determinati scopi in determinate circostanze ed è selettiva, vale a dire in grado di individuare i tratti essenziali degli oggetti rispetto al contesto in cui essi si trovano (3).

Lidia Gomato

 Riferimenti bibliografici:

  1. Waltz, D. L. (1978), On the interdependence of language and perception. In D. L. Waltz (Ed.), Theoretical issues in natural language processing, Association for Computing Machinery, New York
  2. Garau A.  “ Pensiero e visione in R. Arnheim”  – Franco Angeli 1989
  3. Arnheim R. “Arte e percezione visiva. Nuova versione” a cura di G. Dorfles 2002
  4. Rossi O. Lo sguardo e l’azione. Il Video e la fotografia in Psicoterapia e nel Counseling. Edizioni Universitarie Romane 2009

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...